Cos'è WordPress e come Funziona. Come lo spiegherei ad un principiante.

Indice dell'articolo.

Riproduci video

Introduzione

Cos’ è wordpress e come funziona  è una domanda che sento nelle mie orecchie almeno 10 volte al giorno. Me lo chiedono amici, parenti, conoscenti. Siccome si sta creando un mostro di dimensioni enormi, è meglio subito fare chiarezza.

Siamo in Italia, il paese dei tuttologi. Meglio chiarire subito cos’è wordpress e come funziona, prima che lo facciamo diventare un formaggio svizzero fatto con latte di capra.

Se sei sui miei contenuti molto probabilmente hai deciso di creare e gestirti in maniera completamente autonoma il tuo sito internet.

Devi sapere che ho creato un corso stupendo [ mia parere personale] in cui in soli 5 giorni, riesci a crearti un sito internet col gas dentro, anche se hai le competenze di tuo nonno 82enne con la cataratta.

Cos'è wordpress e come funziona.

“WordPress è un potente software (programma) open source che puoi usare facilmente, e liberamente, per creare siti,blog,forum, app.”

Ho preso la definizione dal sito ufficiale al quale puoi dare un occhio cliccando qui.

Continuando a leggere sul loro sito, si legge che il 37% dei siti mondiali, utilizza WordPress. ( uau aggiungo io).

Cos'è wordpress e come funziona

Era il lontano 2003 quando Mike Little e Matt Mullenweg creano la prima versione di WordPress. La cosa figa è che è GRATIS.

Infatti WordPress come detto nella definizione sopra, è un programma open source.

Praticamente tutti possono scaricare il programma e fargli le modifiche per renderlo un prodotto migliore. Come scrivono sul loro sito, gli ingegneri che contribuiscono al progetto wordpress sono sparsi in tutto il mondo.

Adesso ti starai chiedendo … ” ok bene la filantropia, ma questi i soldi come li fanno? “. E’ la domanda che mi so fatto pure io.

Andando a fare qualche ricerca in più si scopre che gli stessi fondatori (Mike Little e Matt Mullenweg) hanno 2 società : una è La WordPress Foundation con la quale distribuiscono il software wordpress e un’altra società, la Automattic con la quale monetizzano sia attraverso la vendita di domini e spazio hosting, sia attraverso la vendita di plugin di loro proprietà ( Woocommerce ad esempio).

Ma tralasciando i dettagli, questi 2 hanno rivoluzionato per sempre il modo di creare siti internet. Prima era uno scristo ( come si dice dalle mie parti).

Per poter creare siti internet dovevi conoscere linguaggi di programmazione (html, php, javascript e chi più ne ha più ne metta).

Quindi la creazione di siti web era in mano a persona che conoscevano questi linguaggi di programmazione. Se volevi un sito per la tua attività dovevi per forza trovare un personaggio che parlava questi linguaggi.

Con la nascita di wordpress, scoppia la bolla Blog. Infatti più o meno sono 20 anni da quando la parola blog e’ entrata nel linguaggio comune. Essendo alla portata di tutti imparare ad utilizzare wordpress, molte persone hanno portato il proprio sapere e le proprie passioni sul loro blog/sito.

Blog e sito sono parole che hanno lo stesso significato. Non andare in confusione.

Come funziona veramente WordPress? Ci vuole una laurea alla Stanford University, o bisogna avere il garage a Palo Alto e iniziare a programmare come fecero Steve Jobs e Wozniack ai tempi dell’ Apple?

E’ molto semplice non preoccuparti. Basta solo volerle le cose. Nessuno nasce imparato. Con una perdita graduale della vista, come è successo a me, puoi imparare anche tu ad utilizzarlo.

E’ un programma. Niente più. Come hai imparato ad utilizzare, non so, Microsoft word o excel, photoshop o qualche programma per fare video, cos’ puoi imparare ad utilizzare WordPress. Avendo la costanza nell’apprendere il suo funzionamento puoi trasformarti anche tu in un esperto.

Se non sai dove iniziare potresti approfittare del Corso Gratuito Ninja Web che ti accompagna passo dopo passo nella creazione del tuo sito web, in soli 5 giorni.

WordPress.com vs WordPress.org

Esistono, se cerchi in rete, due siti che rimandano a WordPress. 

Troverai WordPress.org e WordPress.com.

Dal primo sito puoi scaricare praticamente il programma e farlo funzionare in locale ( sul tuo pc). Questa è un’opzione da considerare nel caso tu sia esperto di server e sappia come impostarli. 

Ma  sei qui perché sicuramente sei alle prime armi. Quindi tralascia la .org e concentriamoci sul  .com.

WordPress.com é la soluzione perfetta se desideri iniziare a prendere confidenza con il software che fa girare il 37% dei siti mondiali.

Infatti se ti registri sul loro sito avrai la possibilità di avere un dominio di terzo livello e iniziare a smanettare come un 12enne davanti alla Play Station.

Sotto ti spiego passo passo come fare  e iniziare da subito a creare la tua prima bozza di sito internet.

5 passaggi per creare il tuo primo sito internet con wordpress. Gratis.

Una volta capito cos’è wordpress e come funziona, andiamo insieme a vedere come creare il tuo primo sito internet utilizzando wordpress, gratis.

 

Passaggio 1 - Crea il tuo sito.

Partiamo. Vai sul sito wordpress.com e clicca su ” crea il tuo sito”  come mostrato nella foto sotto.

Creare un sito wordpress in 5 passaggi- passaggio 1

Passaggio 2 - Crea il tuo account.

Crea il tuo account per accedere a WordPress. Ricordati i dati inseriti che ti serviranno ogniqualvolta vorrai accedere a wordpress e modificare il tuo sito.

Creare un sito wordpress in 5 passaggi- passaggio 2

Passaggio 3 - Scegli il dominio.

Al passaggio 3 dovrai scegliere il dominio del tuo sito web. L’indirizzo praticamente del tuo sito web. ( se vuoi approfondire cos’è un dominio vieni a leggere l’articolo in cui ne parlo dettagliatamente,cliccando qui).

Digita nella barra in alto il nome del dominio che ti piacerebbe utilizzare ( io ad esempio, come vedi nella foto sotto, ho scritto lavaasciuga, il nome delle mie lavanderie). 

WordPress ti darà una lista di domini tra i quali scegliere. Nel mio caso ad esempio mi dà: lavaasciuga.wordpress.com, lavaasciuga.blog, lavaasciuga.org ecc ecc .

Ognuno di questi domini ha un prezzo diverso. Ma ti consiglio di scegliere quello gratuito. Quello col nome wordpress all’interno. Nel mio caso lavaasciuga.wordpress.com. Selezionalo e procedi.

 

Creare un sito wordpress in 5 passaggi- passaggio 3

Passaggio 4 - Crea sito web Gratuito

Nella finestra successiva wordpress prova a venderti i suoi servizi. Ti proporrà i piani Personale, Premium, Business, eCommerce. 

Sei agli inizi non ti consiglio di acquistare nulla. Devi iniziare a familiarizzare con wordpress. Quindi scegli Crea un sito web gratuito e procedi.

Tempo pochi minuti e avrai il tuo bel sito. 

Creare un sito wordpress in 5 passaggi- passaggio 4

Passaggio 5 - Attiva il tuo account.

Una volta creato il tuo account, ti verrà inviata una mail all’indirizzo da te indicato in fase di registrazione ( passaggio 2).

Apri la mail e clicca sul tasto conferma ora. Una volta cliccato sarai finalmente pronto per creare il tuo sito web e iniziare a prendere confidenza con wordpress.

Come ti avevo promesso hai speso zero euro.

Creare un sito wordpress in 5 passaggi- passaggio 5

Continua a leggere. Sotto faccio una breve panoramica di wordpress così da renderti meno difficile il percorso.

Se invece non vedi l’ora di crearti il tuo sito web con il tuo dominio ( non con scritto wordpress all’interno) ti consiglio di seguire il corso Ninja Web, il percorso [gratuito] di 5 giorni che ti guida passo passo per crearti il sito dei tuoi sogni.

Cos'è wordpress e come funziona - Breve panoramica in 4 passaggi.

Una volta attivato il tuo profilo su wordpress è ora di giocarci un pò. Inizia a prendere confidenza con wordpress seguendo la procedura guidata che trovi nella home page del sito ( foto sotto) 

 

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 1

Passaggio 1 - Scegli il nome del sito.

Primo passaggio e’ la scelta del nome del sito. Clicca sul tasto ” scegli il nome del sito” e dai un nome al tuo sito.

Nel mio caso come puoi vedere sotto, ho inserito ” lavaasciuga” nel titolo e ” lava e asciuga in 1 ora” nel tagline del sito. Nel tagline del sito inserisci il motto che più ti rappresenta ( lo slogan per capirci ).

 

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 1

Passaggio 2 - Crea un menù al tuo sito.

Finito il primo passaggio, clicca su Home dal menù a sinistra e una volta caricata la pagina passiamo al secondo passaggio.

Adesso ti tocca creare un menù. Clicca sul tasto ” Aggiungi un menù “. Una volta cliccato ti si aprirà una pagina che ti permette di fare modifiche in tempo reale al tuo menù. 

 

Cos'è wordpress e come funziona - Breve panoramica in 4 passaggi.

Nel menù a sinistra trovi i menù già creati di default da wordpress ( numero 1 nella foto sopra). 

Come puoi vedere ci sono 2 menù uno principale ( chiamato primary) e l’altro social ( dove ci sono i collegamenti ai tuoi social, cioè quando qualcuno ci clicchi va sul tuo profilo Facebook, Twitter, Instagram ecc. ecc ).

Sotto ( numero 2 della foto sopra) WordPress ti avvisa che il tema supporta la visualizzazione del menù in 3 posizioni diverse della pagina. 

Se provi a cliccare ad esempio su primary menu, puoi vedere da cosa è composto ( foto sotto).

 

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 3

In questo caso fanno parte del menù primary  quattro pagine del sito, nello specifico Home, Blog, Informazioni, Contatti. Devi sapere che puoi aggiungere ai tuoi menù ( puoi crearne quanti ne vuoi), pagine, articoli, categorie, link personalizzati. Ti rimando al video sotto dove ti spiego in maniera dettagliata come gestire i menù.

Se invece non sai la differenza tra pagine e articolo e vuoi approfondire il discorso sui siti web, ti invito a iscriverti al corso [Gratuito] Ninja web. 

Il Corso che in soli 5 giorni ti permette di trasformarti in un ninja che crea siti web.

Passaggio 3 - Aggiorna la tua Homepage

Il passaggio 3 prevede la  personalizzazione della tua Homepage. Torna nella home di wordpress ( tasto Home dal menù a sinistra). Poi premi su aggiorna la tua homepage e poi modifica la Home page.

Ti comparirà una pagina come quella della foto sotto dove puoi praticamente modificare tutto : foto, testo, colori, paragrafi, tasti. Tutto insomma. 

L’unico limite è la tua fantasia. Ti rimando sempre al video sotto, dove ti mostro in maniera dettagliata come fare queste modifiche.

 

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 3

Passaggio 4 - Lancia il tuo sito.

E’ ora di lanciare il sito nel pianeta internet. Per farlo ti bastano 2 semplici passaggi. 

Torna nella home di wordpress e sempre dalla configurazione guidata clicca su ” lancia sito”. La pagina che visualizzerai sara quella che trovi qui sotto.

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 4

Essendo agli inizi ti consiglio di essere coerente con la scelta del gratuito. Sei agli inizi e hai bisogno di esperienza, meglio non investire ancora soldi.

Quindi sceglie la soluzione del dominio gratuito, come mostrato nella foto sopra. Te ne accorgi in quanto è quella con scritto “salta l’acquisto”.

Nella schermata precedente quelli di wordpress proveranno ancora a venderti i loro prodotti (vedi foto sotto). Insisti e continua col gratuito. 

In questa schermata clicca su “continua con il sito gratuito”.

 

Configurare wordpress gratis in 4 passaggi- passaggio 4

Complimenti hai appena creato il tuo sito wordpress in maniera completamente gratuita. 

Ti consiglio di continuare a giocarci un pò. Una volta acquisita la giusta dimestichezza, è ora di avere un vero sito internet con un dominio tutto tuo senza scritte all’interno. 

Se vuoi acquistare un dominio ti consiglio di farlo su siteground. Il primo anno è gratuito se acquisti uno spazio hosting (clicca qui per sapere cos’è uno spazio hosting)

Potresti approfittare della loro offerta cliccando qui.

Una volta acquistato il tuo dominio è ora di costruire un super sito. Potresti seguire il mio corso [gratuito] Ninja web. Un percorso di 5 giorni con 5 video lezioni e centinaia di slide da scaricare su tuo pc o smartphone e studiartele dove ti pare. 

 

Breve panoramica in 4 passaggi - Video.

Condividi articolo.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter